HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Giustizia e Pace > notizia del 2014-01-20 08:37:43
A+ A- Stampa articolo



Siria. "Ginevra 2": il Consiglio Mondiale delle Chiese chiede una tregua



Nel conflitto siriano “non esiste una soluzione militare”; urge “una immediata cessazione di tutti gli scontri armati e le ostilità sul territorio siriano”; bisogna assicurare assistenza umanitaria; la via giusta è “sviluppare un processo completo e inclusivo per l'instaurazione di una pace giusta e ricostruire la Siria”: sono le raccomandazioni elaborate dal Consiglio Mondiale delle Chiese (Cmc), che ha riunito a Ginevra circa 30 leader religiosi, in vista della Conferenza di “Ginevra 2”, in programma domani. Il Consiglio ha elaborato un documento – inviato all’agenzia Fides – da consegnare al rappresentante Onu per la Siria, Lakhdar Brahimi, alla Lega Araba e agli altri attori presenti alla conferenza. “Non c’è tempo da perdere: troppe persone sono morte o hanno dovuto lasciare la loro casa”, ha spiegato il rev. Olav Fykse Tveit, Segretario generale del Cmc, presentando il testo e spiegando che “la Chiese parlano con una sola voce”: alla redazione del documento, hanno infatti partecipato leader della Chiesa di Medio Oriente, Vaticano, Russia, Stati Uniti, di altre nazioni europee, appartenenti alle confessioni cattolica, ortodossa , protestante e anglicana. Da parte sua Brahimi ha confermato la volontà delle Nazioni Unite di cooperare con le chiese nel tentativo di ristabilire la pace in Siria. “Rappresentiamo la maggioranza silenziosa dei siriani che vuole la pace”, ha specificato il Catholicos Aram I, capo della Chiesa Armena Apostolica, assicurando ai leder politici che saranno a Ginevra 2 “il pieno sostegno di tutte le Chiese per la vostra cruciale missione”. Il Cmc ritiene che “le chiese possono mobilitare l'opinione internazionale, condannando tutto ciò che c’è di male in questa situazione e sostenendo il bene supremo che è la pace, una pace giusta”. L’incontro del Cmc è stato accompagnato da una preghiera ecumenica per esprimere solidarietà con il popolo della Siria e per chiedere a Dio il dono della riconciliazione. (R.P.)

Ultimo aggiornamento: 21 gennaio




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá