Logo Radio Vaticana Radio Vaticanawww.radiovaticana.va
One-O-Five live

RSS PODCASTRSS TEXT
Come AscoltareCome Ascoltare
Chi Siamo


Home > notizia del 2014-02-05 15:06:44
A+ A- Drucken Share on Facebook Tweet this Follow us on Twitter



Ue: l'Italia è un Paese corrotto




RealAudioMP3 Corruzione, evasione fiscale e riciclaggio sono temi che si affrontano in campagna elettorale o in relazione a qualche indagine andata a buon fine della Guardia di Finanza. Ma poi nel prosieguo della legislatura, qualsiasi essa sia, le soluzioni possibili per arginare il fenomeno vengono depotenziate. Risultato? Lo spaventoso crollo della reputazione del Belpaese nel mondo. L’ultimo colpo arriva dalle 16 pagine della relazione della Commissione Ue che evidenziano come le leggi italiane per contrastare la corruzione siano "insufficienti". Un richiamo che per il giornalista Gian Antonio Stella mette in evidenza quanto il “problema sia non solo morale, ma anche economico date le gravi ricadute sui mercati internazionali”. Tuttavia, anche se i media ne parlano poco, esiste un’Italia che lavora onestamente, capace di traghettare le proprie aziende attraverso gli anni del boom economico e della crisi economica globale. La testimonianza ci arriva dall’imprenditore Marco Pasetti, a capo della storica azienda Farmaceutica dott. Ciccarelli (a cura di Emanuela Campanile)