HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2014-04-01 17:27:26
A+ A- Stampa articolo



Renzi a Londra: nei prossimi mesi la disoccupazione sotto la doppia cifra



Matteo Renzi, ieri a Londra per vedere il premier inglese Cameron, è fiducioso per il futuro. Per il Presidente del Consiglio verso l'Italia "c'e' un grande, interesse", ma questo avrà senso solo quando “diminuirà la disoccupazione e vedrete - dice Renzi - che nei prossimi mesi tornerà sotto la doppia cifra". Da Cameron piena fiducia nelle riforme avviate dall’esecutivo. Giampiero Guadagni:RealAudioMP3

Dopo quello della Merkel e di Obama, Matteo Renzi incassa il sostegno sulle riforme anche da parte del primo ministro britannico Cameron, che definisce ambiziose le misure annunciate per crescita e lavoro. E allora Renzi rilancia: gli ultimi dati sulla disoccupazione sono sconvolgenti e confermano la necessità di una riforma. In Italia, osserva Renzi, ci sono 2.100 articoli che si occupano del mondo del lavoro, noi abbiamo in testa un codice di 50-60 articoli, scritto anche in inglese per gli investitori, che dia regole e tempi certi. Renzi si dice poi certo che reggerà l'accordo con la maggioranza e con Forza Italia per le riforme istituzionali. Ma nell’incontro a Downing Street si è parlato naturalmente di Europa. Cameron non nasconde alcune divergenze di merito con il premier italiano ma sottolinea la comune volontà di riforma della Ue. Per quanto riguarda la crisi ucraina sintonia sulla condanna del comportamento della Russia e sulla necessità che Mosca accetti il dialogo per allentare la tensione. Qualsiasi soluzione non può prescindere dalla presenza dell'Ucraina al tavolo, ha aggiunto Cameron, per il quale i paesi dell'Unione europea devono essere meno dipendenti dal gas russo. E a proposito, Renzi ha annunciato che il prossimo G7 dell'Energia si terrà in Italia.
Ultimo aggiornamento: 2 aprile




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá