HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Scienza ed Etica > notizia del 2014-04-11 08:12:36
A+ A- Stampa articolo



Europa: aperto dibattito della campagna "Uno di Noi" per tutela dell'embrione umano



Audizione decisamente movimentata, ieri al Parlamento europeo e alla Commissione europea per l’iniziativa popolare “Uno di noi” che chiede lo stop del finanziamento da parte dell’Unione Europea di programmi che comportino la distruzione dell’embrione umano, sia l’utilizzo di cellule staminali embrionali per la ricerca scientifica o programmi abortivi nel quadro dell’aiuto allo sviluppo. Una iniziativa che ha visto la cifra record di oltre un milione e 700 mila firme in 18 Paesi, ben oltre la soglia fissata dai trattati. Gli organizzatori, ha detto il presidente del comitato di cittadini, Patrick Gregor Puppinck, chiedono coerenza alla Commissione che già vieta la diretta distruzione di embrioni umani per la ricerca ma consente l’utilizzo di cellule staminali embrionali che possono essere prodotte solo distruggendo l’embrione. Sullo sfondo una sentenza della Corte Ue che tutela l’embrione umano sin dal concepimento. Il fronte laico abortista ha duramente attaccato l'iniziativa, parlando di oscurantismo, e anche la Commissione Europea è rimaste tiepida. E tuttavia gli organizzatori di "Uno di noi" sono positivi: per la prima volta, dicono c’è stato un vero dibattito sul tema ai massimi livelli, gli avversari non hanno trovato argomenti concreti. La battaglia è solo agli inizi. (A cura di Giovanni Del Re) RealAudioMP3




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá