HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2014-05-11 18:37:20
A+ A- Stampa articolo



Expo. Il premier Renzi ipotizza una task force. Domani gli interrogatori di garanzia



L’Italia è molto più grande delle nostre paure, molto più bella delle nostre preoccupazioni. Così il premier Renzi oggi allo stabilimento Fincantieri di Monfalcone. E di fronte allo scandalo che colpisce l’Expo 2015, Renzi ipotizza una nuova task force contro la corruzione.E domani gli interrogatori di garanzia per gli arrestatiinterrogatori di garanzia per gli arrestati dell'inchiesta milanese. Il servizio di Giampiero Guadagni:RealAudioMP3

La cronaca di questi giorni riporta tristemente ai tempi di Tangentopoli. E allora per lanciare messaggi di speranza Renzi si affida ad occasioni simbolo. Una in mattinata l’inaugurazione a Monfalcone della nave Regal Princess di Fincantieri. Il premier invita l’azienda a solcare i mari aperti dei mercati internazionali, anche perché servono investimenti e occupazione per far ripartire l’Italia. Altra occasione simbolo nel pomeriggio a Pordenone, per l’adunata delle penne nere: gli alpini sono un esempio per l’Italia, dice il premier. Qualcuno, afferma Renzi con riferimento implicito a Grillo, cerca di far credere che tutto è finito, che l'unica strada sia l'urlo. Invece dobbiamo costruire per i nostri figli un futuro con nuovi orizzonti. Nel presente però occorre fare i conti con l’ennesima inchiesta giudiziaria che riguarda politica e affari. Per salvare Expo 2015, il presidente del Consiglio prepara un intervento del governo. Una nuova task force: un pool di avvocati, magistrati contabili, esperti di contratti che difenda la trasparenza di tutti i prossimi passaggi. Questo perché, sottolinea Renzi, se ci sono problemi con la giustizia, si devono fermare i responsabili e non le grandi opere.




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá